Una nuova collaborazione tra Milano Underground e il primo quotidiano on-line Affaritaliani

Una nuova collaborazione tra Milano Underground e il primo quotidiano on-line Affaritaliani

Da venerdì 26 ottobre 2018 si è inaugurata sulla prima testata on-line italiana, fondata nel 1996, una rubrica interamente dedicata alla Milano sotterranea, ai suoi luoghi più segreti e suggestivi. Sono stati selezionati dodici luoghi della città underground, alcuni visitabili e aperti al pubblico, altri fino ad oggi studiati ed esplorati solo da noi speleologi. Qui di seguito il link dedicato al primo dei sotterranei milanesi, la celebre e affascinante Strada Segreta di Dentro presso la Ghirlanda del Castello di Milano. Buona lettura.

http://www.affaritaliani.it/milano/castello-sforzesco-la-strada-segreta-di-dentro-della-ghirlanda-568853.html

 

 

Milano sotterranea approda nel mondo dell’alta finanza

Milano sotterranea approda nel mondo dell’alta finanza

L’argomento “Milano sotterranea” indiscutibilmente affascina e suscita crescente interesse. A tal proposito il gruppo finanziario Azimut ha organizzato martedì 15 maggio, nella  prestigiosa sede milanese di Corso Venezia, una presentazione del libro “Alla scoperta di Milano sotterranea” invitando noi autori. Si è parlato della città sotterranea, delle nostre più recenti esplorazioni e soprattutto di quello che ancora rimane da scoprire, in particolare modo presso il castello Sforzesco di Milano. A tal proposito Gianluca Padovan ha illustrato ancora tutte quelle parti sotterranee della fortezza che ad oggi sono inesplorate e che meriterebbero di essere studiate e ridate alla città e ai milanesi.  Al termine è stato offerto ai presenti un ottimo rinfresco.

 

 

 

Tre serate all’insegna di Milano Sotterranea presso Urban Center

Tre serate all’insegna di Milano Sotterranea presso Urban Center

Tre serate in cui parleremo di Milano sotterranea; lo faremo grazie all’ospitalità riservataci da Urban Center, spazio polifunzionale del Comune di Milano in Galleria Vittorio Emanuele. Passaggi segreti, cripte, canali, ma anche ricoveri antiaerei, bunker e tutto quello che il sottosuolo cittadino nasconde. Vi aspettiamo.

URBAN CENTER

Alla scoperta di Milano sotterranea Architetture sotterranee, passaggi segreti, cripte e gallerie da esplorare e documentare. Relatori: Ippolito Edmondo Ferrario, Gianluca Padovan.

17 maggio, ore 18.00 I segreti in città: dalle cripte ai passaggi sotterranei. Sotto di noi c’è un mondo fatto di cripte e passaggi segreti, che i nuovo libro Alla scoperta di Milano sotterranea documenta con duecento schede e numerosi percorsi storici. Le indagini sono state condotte dagli speleologi dell’Associazione S.C.A.M. (Speleologia Cavità Artificiali Milano) in più di vent’anni d’attività. Introduce: Alfredo Spaggiari (Responsabile di Urban Center Milano). Ospiti: Paolo Galimberti (responsabile Fondazione IRCCS Ca’ Granda), Maria Cristina Giambruno (professore ordinario in Restauro presso il Politecnico di Milano), Gabriella Ragozzino (fondatrice di MilanoGuida), Gianluca Padovan (Presidente S.C.A.M, speleologo, scrittore), Ippolito Edmondo Ferrario (scrittore, speleologo).

14 giugno, ore 18.00 Milano si difende: dalle mura medievali ai rifugi antiaerei. Con la “strada segreta di dentro”, menzionata da Leonardo da Vinci, e la nascita della “città fortificata perfetta” teorizzata da Averlino detto “il Filarete”, il percorso architettonico e storico conduce non solo ai passaggi segreti, ma anche ai resti delle mura rinascimentali urbane. Successivamente Milano costruirà nuove difese e nel XX secolo dovrà proteggere i civili dai bombardamenti aerei. Introduce: Alfredo Spaggiari (Responsabile di Urban Center Milano). Ospiti: Laura Barbirato (preside della Scuola primaria Giacomo Leopardi), Maria Fianchini (professore associato in Tecnologia dell’Architettura), Gabriella Ragozzino (fondatrice di MilanoGuida), Edgardo Tezzon (Direttore dell’Arena Civica).

28 giugno, ore 18.00 Dal sottosuolo la vita: acquedotto e fognatura nella città che si evolve. Fino dagli albori del tempo l’acqua potabile dei Milanesi proveniva dai pozzi e sempre grazie a questi il moderno Acquedotto Civico utilizza l’acqua di falda a partire dal 1889. Le opere sotterranee conducono dall’uso dell’acqua al suo smaltimento mediante le opere di fognatura, che a ben vedere sono costituite da straordinarie architetture. Celati sotto i nostri ignari piedi rimangono inoltre chilometri e chilometri d’antichi canali, oggi voltati e non più alla luce del sole. Introduce: Alfredo Spaggiari (Responsabile di Urban Center Milano). Ospiti: Ospiti: Maria Antonietta Breda (Architetto e Storica dell’architettura), Maurizio Brown (già Direttore Acque reflue e Depurazione), Carlo Carrettini (già Direttore Acquedotto).

 

Finalmente ci siamo…

Finalmente ci siamo…

Finalmente ci siamo. Pochi giorni ed il nostro appassionante lavoro durato mesi vedrà la luce…in libreria.

Sarà questo il libro più esaustivo e più completo sulla Milano sotterranea? Vorremmo dirvi di sì, ma in realtà vi diciamo di no. Se lo fosse significherebbe che le nostre esplorazioni sono finite. Il bello è che c’è ancora molto da scoprire e noi non abbiamo ancora intenzione di appendere al chiodo la nostra attrezzatura speleo.

Possiamo però affermare che leggendolo vi farete un’idea del grande patrimonio ipogeo di Milano. E questa volta troverete indicazioni precise per visitarlo. Restate quindi sintonizzati sul nostro sito. Intanto, nell’attesa, vi lasciamo con una piccola anticipazione.

Buona visione!

Gianluca e Ippolito