Lunedì 11 giugno 2018, dalle ore 17,00 alle ore 19,30 presso l’Arena Civica di Milano, nella bella e prestigiosa cornice della Palazzina Appiani, sono stati presentati gli esiti delle sperimentazioni didattiche degli studenti del Politecnico di Milano.

I progetti, seguiti alle analisi sul campo, sono stati realizzati dagli studenti del Laboratorio per la conservazione delle architetture complessedel Politecnico di Milano, diretti dai docenti Elsa Garavaglia, Maria Cristina Giambruno e Franco Guzzetti.

Roberta Guaineri,Assessore al Turismo, Sport e Qualità della Vita, ha introdotto le presentazioni sottolineando l’utilità delle sinergie tra Università e Comune di Milano, manifestando l’apprezzamento per il lavoro svolto.

Il Direttore dell’Arena Edgardo Tezzon, resosi sempre disponibile nel corso dei lavori, ha ringraziato tutti gli studenti per l’impegno, invitandoli a continuare sulla strada intrapresa e riconoscendo il fondamentale apporto dei giovani nella società di oggi e di domani per il miglioramento della qualità della vita nei centri urbani.

Difatti l’Italia deve mettersi nell’ottica di poter divenire, a breve termine, un “giardino d’architetture”, esempio per le altre Nazioni europee ed extraeuropee.

Hanno concluso Ippolito Edmondo Ferraio e Gianluca Padovan illustrando le ultime esplorazioni alle rogge oggi sotterranee, che in passato alimentavano d’acqua l’Arena per le naumachie.

Ora si auspica una maggiore attenzione a questo mondo sotterraneo metropolitano affinché vi possa essere un suo recupero, per il consono studio e per una prospettiva d’apertura al grande pubblico.